Riscaldamento a pavimento elettrico: cos’è e come funziona

Rating: 5.0. From 1 vote.
Please wait...

Se puntate a contrarre sensibilmente i consumi di energia elettrica, soprattutto in inverno, dovreste preferire alle soluzioni tradizionali gli impianti di riscaldamento a pavimento elettrico.

riscaldamento a pavimento elettrico

Riscaldamento a pavimento elettrico

In questo articolo offriamo una panoramica esaustiva, focalizzando l’attenzione sui pro e sui contro, sulle varie tipologie, sui prezzi e sulle tecniche per risparmiare.

 

Riscaldamento a pavimento elettrico: pro e contro

L’impianto di riscaldamento a pavimento elettrico è un dispositivo innovativo e conveniente per riscaldare gli ambienti. Esso consiste in un supporto posto al di sotto del pavimento e dotato di una serpentina elettrica. Questa viene riscaldata mediante energia elettrica in modo da produrre calore. Quest’ultimo viene poi distribuito uniformemente in tutto il locale per mezzo del fenomeno noto come irraggiamento, favorito dalla presenza di pannelli radianti.

L’impianto di riscaldamento elettrico è un’alternativa da preferire ai classici termosifoni e persino al condizionatore. I motivi di ciò sono almeno tre.

  1. Impatto estetico. Che, in realtà, è nullo. Proprio questa è la buona notizia: in genere gli impianti di riscaldamento incidono negativamente sull’arredamento, mentre l’impianto di riscaldamento a pavimento elettrico è semplicemente invisibile.
  2. Versatilità. L’impianto di riscaldamento a pavimento elettrico si adatta a qualsiasi tipo di pavimentazione: ceramica, gres porcellanato, parquet, marmo etc. Tuttavia, è sempre consigliato abbinare questo impianto a rivestimenti non molto spessi.
  3. Risparmio energetico. E’ questo il vero vantaggio connesso al riscaldamento a pavimento elettrico. Consente, a parità di calore emesso, di risparmiare oltre il 40% rispetto ai normali termosifoni e il 20% rispetto al condizionatore.

A fronte di questi vantaggi indiscutibili, si registrano però uno svantaggio. Esso consiste nei costi di installazione, che sono mediamente piuttosto elevati. Il motivo è semplice: se l’immobile è “esistente”, dunque è stato già ultimato, sono necessarie delle opere murarie per poter installare l’impianto. C’è da dire che, comunque, il maggior costo di installazione viene presto ammortizzato dal risparmio in bolletta.

 

Riscaldamento a pavimento elettrico: tipologie

 

Esistono parecchie tipologie di impianto di riscaldamento a pavimento elettrico. D’altronde, per quanto poco diffuso, fa riferimento a una tecnologia già consolidata, che per giunta si è evoluta negli anni. E’ bene, in questa sede, descrivere le due tipologie principali, ovvero quelle a cui più frequentemente si ricorre.

riscaldamento a pavimento elettrico con materassino

Impianti di riscaldamento a pavimento elettrico con modulo a materassino. In genere è costituito da uno strato isolante, da uno strato conduttore e uno strato termoriflettente. Questa tipologia è la più efficiente in assoluto, in quanto ottimizza al massimo la produzione di calore. E’ anche la più costosa.

 

Impianti di riscaldamento a pavimento elettrico a rete. In genere è costituito solo da uno strato conduttore. E’ poco costoso ma meno efficiente rispetto all’altra tipologia. E’ in ogni caso molto più conveniente rispetto agli impianti tradizionali.

riscaldamento-pavimento a rete

Rotolo di rete per riscaldamento a pavimento elettrico

Riscaldamento a pavimento elettrico: come si posa

 

La procedura di posa dell’impianto di riscaldamento a pavimento elettrico è piuttosto complicata. E’ quindi appannaggio di personale altamente specializzato. Tuttavia, è bene che anche il semplice consumatore che richiede l’intervento conosca a grandi linee i vari passaggi, in modo da, eventualmente, monitorare (con discrezione) l’operato degli installatori.

La posa è preceduta da alcune operazioni preliminari, come l’installazione di un collettore e di fasce perimetrali tali da compensare gli eventuali, per quanto impercettibili, fenomeni di dilatazione del pavimento.

Dopodiché, a rivestimento rimosso, si posano sulla superficie una pellicola di polietilene e i pannelli isolanti, il cui scopo è isolare verso il basso l’impianto, in modo da bloccare la distribuzione di calore all’appartamento sottostante. Il secondo passaggio consiste nella posa dei vari strati, e in particolare quello che contiene la serpentina isolante.

massetto in calcestruzzo

Massetto in calcestruzzo sopra a riscaldamento a pavimento elettrico

 

Il terzo passaggio consiste nella posa di una rete elettro-saldata, la cui funzione è impedire che si formino delle fessurazioni nel rivestimento. Infine, si conclude proprio con la posa del rivestimento. La scelta migliore è il massetto in calcestruzzo.

 

Riscaldamento a pavimento elettrico: quanto costa

 

Come abbiamo già accennato, il tallone d’Achille del riscaldamento a pavimento elettrico consiste proprio nei costi di installazione, che sono alti. Rispetto agli impianti tradizionali, possono essere anche doppi. Fermo restando che sono variabili, e dipendono dall’approccio al prezzo dell’installatore e dalla tipologia di impianto.

Mediamente siamo sui 45,0050,00 al mq. Ecco i prezzi nel dettaglio:

Impianto di riscaldamento a pavimento elettrico con modulo a materassino (al mq)

40,00 €

50,00 €

Impianto di riscaldamento a pavimento elettrico con modulo a rete (al mq)

35,00 €

45,00 €

Manodopera per la posa (al mq)

10,00 €

15,00 €

 

Riscaldamento a pavimento elettrico: come risparmiare

 

Come abbiamo visto, i prezzi possono essere anche molto alti. Per fortuna sono anche variabili, il ché pone in essere alcune opportunità per risparmiare. Il modo più efficace per coglierle è brandire l’arma del preventivo: contattate più imprese, chiedete a ciascuna di loro il preventivo, confrontate le ipotesi di costo così ottenute. Infine, individuate la soluzione migliore in termini di rapporto qualità prezzo.

aziende-riscaldamento-a-pavimentoUn modo efficace per contattate imprese e richiedere i preventivi è usufruire di appositi portali. Il migliore in assoluto, nel campo del riscaldamento a pavimento, è Edilnet.it.

Sarà possibile ricevere preventivi gratuiti dalle migliori imprese installatrici di impianti di riscaldamento a pavimento elettrico, e confrontandoli potrai trovare la migliore offerta e risparmiare dal 20% al 40%.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>